Anche quest’anno la Conferenza internazionale del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana a Parigi ha visto una partecipazione straordinaria (si parla di 120/130000 persone). Oltre 40 Paesi che con le loro delegazioni, molte composte da parlamentari, sono saliti sul palco a testimoniare il loro sostegno al popolo iraniano e a Maryam Rajavi, leader della Resistenza Iraniana, nella lotta contro la violazione dei diritti umani, le discriminazioni, in particolare nei confronti delle donne, contro la pena di morte e contro il regime teocratico. Molte le testimonianze e le presenze di figure conosciute nel mondo per l’impegno su questi temi, prima fra tutte Ingrid Betancourt che con la sua straordinaria energia ha rinnovato l’appello alla comunità internazionale insieme a tanti politici che hanno ricoperto importanti ruoli di governo nei diversi Paesi e oggi sono molto attivi nella lotta per i diritti e la libertà dei popoli.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi