“Sono mesi che consideriamo totalmente inopportuna la scelta di Raffaele Marra nella squadra del Campidoglio. E sono mesi che Virginia Raggi e gli esponenti del Movimento 5 Stelle difendono la figura dell’ex finanziere legato a doppio filo ad Alemanno e alla destra romana. Oggi la notizia del suo arresto è la goccia che fa traboccare il vaso. Si sgombra il campo da qualsiasi equivoco. Cosa accadrà adesso? La Raggi non può prendere in ostaggio il comune di Roma e blindarsi dietro le sue scelte non solo poco trasparenti ma in questo caso anche dannose per la città. Sono sei mesi che ha vinto le elezioni e il comune non ha ancora un capo di gabinetto. Siamo molto curiosi di sapere cosa pensano Grillo, Di Maio e Di Battista di tutto questo”. Lo dichiara la senatrice del Pd Valeria Cardinali.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi