La legge di stabilità in pillole.
Dall’abolizione delle tasse sulla prima casa, al canone rai in bolletta. Dalla disattivazione delle clausole di salvaguardia, che avrebbero fatto aumentare Iva e accise, agli esodati. Dal pacchetto sicurezza, al decreto legge salva banche. La legge di stabilità arriva al traguardo con diversi capitoli, che si sono aggiunti durante il percorso parlamentare.
Ecco alcune delle principali misure della manovra.

TASSE ED ENTI LOCALI

TASI-IMU: Esenzione totale delle tasse sulla prima casa, tranne per ville e castelli (per un valore di 3,7 miliardi di euro), sui terreni agricoli e sugli imbullonati (per un valore di circa 900 milioni).
CANONE RAI: Il canone Rai si pagherà nella bolletta, in dieci rate. Il prossimo anno l’abbonamento sarà di 100 euro.
TASSE: Viene disattivata la clausola di salvaguardia, che avrebbe fatto aumentare Iva e accise dal prossimo anno, per un valore di 16,8 miliardi.
730 PRECOMPILATO: Chi ha sbagliato il 730 precompilato, solo per quest’anno, non sarà punito. REGIONI: Aumenta di 600 milioni il contributo per la riduzione del debito delle regioni a statuto ordinario. Le risorse attribuite agli enti nel 2016 passano da 1,3 miliardi a 1,9 mld.
COMUNI: Vengono fissate nuove regole del patto di stabilità, che consentiranno di utilizzare le risorse in precedenza bloccate. Secondo le stime del governo si tratta di circa un miliardo di euro.
TAGLIO PARTECIPATE: Le aziende partecipate saranno ridotte da 8000 a 1000.

LAVORATORI E IMPRESE

AMMORTAMENTI: Viene introdotto il super ammortamento, del 140%, per gli investimenti nelle imprese in beni strumentali nuovi.
IRES: Si ridurrà del 3,5%, dall’attuale 27,5% al 24%, a partire dal 2017, con uno sgravio di 3,8 miliardi nel primo anno, che arriverà a circa 4 miliardi dall’anno successivo. Le banche non avranno il taglio, ma in cambio potranno beneficiare di un incremento della deducibilità degli interessi passivi, che passerà dal 96% al 100%.
PMI: Aumenta la platea che potrà accedere al regime fiscale forfettario; il tetto della soglia dei ricavi raddoppia, passando da 15.000 euro a 30.000 euro per i professionisti. Per le altre categorie viene invece aumentata di 10.000 euro. Il regime agevolato viene esteso a lavoratori dipendenti e pensionati, con un’attività in proprio, se il totale del reddito non supera i 30.000 euro.
ASSUNZIONI: Per le nuove assunzioni a tempo indeterminato effettuate nel 2016 è previsto il taglio dei contributi del 40%.
STATALI: Arriva il rinnovo del contratto del pubblico impiego.
TETTO CONTANTE: Sale a 3.000 euro il tetto per il pagamento in contante. Mentre per la pubblica amministrazione il limite massimo dei pagamenti che possono essere effettuati cash resta di 1.000 euro.
MONETA ELETTRONICA: La moneta elettronica potrà essere utilizzata anche per piccoli importi, come l’acquisto del giornale o il pagamento del caffè.
ADDIO PAESI BLACK LIST: Addio all’elenco dei paesi della Black list. L’intervento “è complementare e coerente con la nuova disciplina in materia di fiscalità internazionale” che prevede norme per la crescita e l’internazionalizzazione delle imprese.
WELFARE AZIENDALE: applicazione di un’aliquota ridotta del 10% sulla quota di salario di produttività, di partecipazione agli utili dei lavoratori o di welfare derivante dalla contrattazione aziendale.
STATUTO LAVORATORI AUTONOMI: I lavoratori autonomi avranno, per la prima volta, un proprio Statuto con regole e tutele ad hoc: si tratta di una importante novità.
RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE: Lo sconto sale dal 36% al 50%. Viene confermato l’ecobonus al 65%, per le spese di riqualificazione energetica, e l’agevolazione, già prevista nel 2015, per l’acquisto dei mobili e di elettrodomestici.
BENEFIT CORPORATION: viene promossa la costituzione e diffusione di «società benefit», che nell’esercizio di una attività economica, oltre allo scopo di dividerne gli utili, perseguono una o più finalità di beneficio comune e operano in modo responsabile, sostenibile e trasparente nei confronti di persone, comunità, territori e ambiente, beni ed attività culturali e sociali, enti e associazioni ed altri portatori di interesse.
PESCA: Destinati fino a 18 milioni di euro per il 2016 per riconoscere la cassa integrazione in deroga per il settore.
AGRICOLTURA: Piccoli agricoltori esenti da contabilità IVA fino a 7000 euro – Ripristinata l’esenzione dei piccoli produttori agricoli dall’ordinario regime Iva. Torna quindi l’esonero dal pagamento dell’Iva per i produttori agricoli che, nell’anno solare precedente, hanno realizzato un volume d’affari non superiore ad 7.000 euro

SANITA’, SOCIALE E FAMIGLIE

FAMIGLIA: Carta sconti per quelle con 3 figli minori; proroga nel 2016 del voucher baby sitter; il congedo obbligatorio per i neo papà aumenta da uno a due giorni.
ESODATI: Arriva la settima salvaguardia per gli esodati.
SANITA’: Restano a carico del servizio sanitario nazionale le spese per i farmaci innovativi compreso quello per l’epatite C. Per medici e infermieri arrivano contratti di lavoro flessibili prorogabili fino al 31 ottobre 2016 e un concorso straordinario per le assunzioni da concludersi entro il 2017.
CAF E PATRONATI: Il taglio previsto dalla legge di stabilità si riduce. Per i primi la riduzione dello stanziamento è di 40 milioni, mentre per i secondi si passa da 28 a 15 milioni.
PENSIONI: Si anticipa al 2016 l’incremento della no tax area per i pensionati. In particolare, per gli over 75, l’esenzione fiscale sale a 8.000 euro. Vengono inoltre sterilizzati i possibili effetti della deflazione sull’adeguamento delle pensioni al costo della vita, chiarendo che gli assegni non saranno comunque ridotti. E non saranno applicati i conguagli della perequazione relativi al 2014, evitando così effetti negativi sulle pensioni più basse.
CASA IN LEASING: Arriva il leasing per le case. Le banche potranno finanziare l’acquisto o la realizzazione dell’abitazione principale, che alla fine del pagamento potrà essere riscattata o lasciata all’istituto di credito.
LOTTA ALLA POVERTA’: 600 milioni nel Fondo per la povertà – Il Fondo per il contrasto alla povertà viene rivolto anche ai minori con la denominazione: “Fondo per il contrasto della povertà minorile e educativa”. La misura unica nazionale di contrasto alla povertà assoluta viene “correlata alla differenza tra il reddito familiare del beneficiario e la soglia di povertà assoluta”. 90milioni per Fondo Dopo di noi.
SERVIZIO CIVILE: Possibilità che il servizio civile esso possa attingere ai 500 milioni di fondi stanziati per il 2016 per il “Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane e dei comuni capoluogo di provincia”.
MENO 25% IMU PER AFFITTO CANONE CONCORDATO: Riduzione dell’Imu pari al 25% (in riferimento all’aliquota sopra il 4%) per i proprietari di una seconda abitazione che la affittano a canone concordato
COOPERAZIONE INTERNAZIONALE: Concorso per la carriera diplomatica per il triennio 2016-2018, incrementato il finanziamento (120 milioni per il 2016, 240 per il 2017 e 360 a decorrere dal 2018) a favore dell’Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo, con la finalità di rafforzare l’azione dell’Italia nell’ambita della cooperazione internazionale per lo sviluppo. Incrementati i finanziamenti in favore degli Italiani nel mondo.

CULTURA e SICUREZZA

CARD 500 EURO: I giovani avranno diritto a una card, di 500 euro, che potranno spendere in cultura: teatri, musei, mostre e libri. BONUS 960 EURO: Per le forze dell’ordine arriva un bonus di 80 euro mensili (960 euro l’anno). Questi due provvedimenti fanno parte di un pacchetto Cultura-Sicurezza che vale 2,6 miliardi.
SCUOLE: Arrivano 500 milioni, per i comuni, da utilizzare per interventi di edilizia scolastica. Previsti 10 milioni annui ne triennio 2016-18 per un fondo per l’acquisto di libri di testo e di altri contenuti didattici, anche digitali.
500 PROFESSORI IN ARRIVO E 1000 RICERCATORI IN PIU’: Un bando prevede l’assunzione di queste figure.
TAX CREDIT CINEMA: L’applicazione del credito d’imposta a favore degli investimenti nel settore cinematografico (il cosiddetto tax credit cinema) viene estesa, tra l’altro, alle spese per la distribuzione internazionale, alla sostituzione di impianti di proiezione digitale e ai film realizzati sul territorio nazionale su commissione di produzioni estere.
2×1000 ALLE ASSOCIAZIONI CULTURALI: Per il 2016 i contribuenti potranno destinare il 2 per mille dell’Irpef a favore di una associazione culturale iscritta in un elenco appositamente istituito presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. A tal fine, è autorizzata la spesa di 110 milioni di euro, con le somme non impegnate nel 2016 che potranno essere impegnate nel 2017.

AMBIENTE E EMERGENZE

PISTE CICLABILI: i vecchi binari diventeranno itinerari da percorrere in bicicletta. Per le ciclovie turistiche vengono stanziati 17 milioni nel 2016 e 37 milioni nel 2017 e 2018.
PARCHI NAZIONALI: Stanziati nella legge di stabilità 2016 2 milioni per la cura e manutenzione dei parchi nazionali.
RICOSTRUZIONE POST-SISMA ABRUZZO: Sono stati approvati tre emendamenti per la ricostruzione dell’Aquila.
TERREMOTO EMILIA-LOMBARDIA-VENETO: Vengono erogati 190 milioni in favore delle popolazioni colpite dal sisma del 20 e del 29 maggio 2012.

SUD E ISOLE

MEZZOGIORNO: Credito d’imposta modulato, per quattro anni, e decontribuzione per le nuove assunzioni vincolata ad eventuali fondi pac 2007-2013 non utilizzati. Il bonus sarà del 20% per le piccole imprese (con tetto per gli investimenti di 1,5 mln), del 15% per le medie (con tetto di d mln) e del 10% per le grandi (con tetto di 15 mln).
SICILIA: La regione avrà 900 milioni nel 2016, per adeguare l’ente alle modifiche intervenute nella legislazione tributaria.
SARDEGNA: stanziamenti per la continuità territoriale della Sardegna
TERRA DEI FUOCHI e ISOCHIMICA: viene istituito un apposito Fondo finalizzato ad interventi di carattere economico, sociale e ambientale. Al Fondo è assegnata una dotazione di 150 milioni di euro per ciascuno degli anni 2016 e 2017. Una quota di tale stanziamento viene destinata, nel limite massimo di 3 milioni di euro per ciascun anno, alla bonifica del sito inquinato dell’ex area industriale “Isochimica” di Avellino.
ILVA: Introdotta la garanzia statale ai finanziamenti che il commissario dell’Ilva di Taranto è autorizzato a contrarre, nel limite di 800 milioni, per l’attività di tutela ambientale e sanitaria e di risanamento ambientale e bonifica.

ALTRE NORME

GIOCHI: Aumento del prelievo erariale unico sulle sale da newslot del 2,5%, che arriva al 17,5%; mentre il payout passa dal 74% al 70%. La pubblicità potrà essere trasmessa dalle 22.00 alle 7.00 sia in tv e radio.
SALVA BANCHE: Vengono costituiti quattro enti ponte degli istituti di credito di: cassa di risparmio di Ferrara, banca della Marche, banca popolare dell’Etruria e del Lazio, cassa di risparmio di Chieti. Per risarcire, almeno in parte i clienti, che hanno perso i risparmi perchè investiti in obbligazioni secondarie, viene istituito un fondo interbancario di tutela dei depositi con una dotazione massima fino a 100 milioni di euro. Sarà un arbitro, individuato dal governo nella persona di Raffaele Cantone, a decidere le procedure per accedere alle prestazioni del Fondo.
SPIAGGE: Slitta al 30 settembre 2016 il termine entro cui procedere al riordino della disciplina dei canoni demaniali marittimi. Di conseguenza i contenziosi pendenti sono sospesi. La sanatoria non vale per gli enti locali commissariati per mafia.

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi